Il laboratorio CIRI – Fonti Rinnovabili, Ambiente, Mare ed Energia (FRAME) afferente all’Università di Bologna svolge attività mirate allo sviluppo e trasferimento di tecnologie e metodi innovativi per il controllo della qualità ambientale e la gestione delle risorse naturali nei macrosettori delle fonti energetiche rinnovabili, analisi e progettazione di sistemi, prodotti, processi produttivi ed ottimizzazione dell’uso e minimizzazione del recupero di materia ed energia.

RUOLO NEL PROGETTO:

Nel progetto, il laboratorio parteciperà alle attività della Fase 1 e coordinerà le attività della Fase 2, occupandosi dell’implementazione e monitoraggio sperimentale di uno schema di riutilizzo dei reflui trattati a scopo irriguo su colture di pieno campo, testando dispositivi di micro-irrigazione in collaborazione con l’azienda IRRITEC. Apposita sensoristica posta in campo sarà collegata con la centralina di monitoraggio della qualità dei reflui progettata da LEA nella Fase 1. Il laboratorio si occuperà di valutare sia gli aspetti di tenuta, occlusione e durabilità dei dispositivi irrigui installati, sia gli effetti agronomici ed ambientali del riuso diretto del refluo depurato sul sistema pianta/suolo e sulle colture testate.

Il laboratorio CIRI FRAME svilupperà inoltre azioni finalizzate alla rifunzionalizzazione a scopi fertirrigui del bio-char derivante da processi di pirolisi e “reforming” dei fanghi di supero, proponendo il suo impiego come elemento adsorbente di nutrienti da flussi concentrati ed il suo utilizzo come elemento ammendante per il miglioramento delle caratteristiche del suolo. Per quest’ultima attività, è prevista la realizzazione di un impianto pilota di filtrazione e il coinvolgimento di CAVIRO DISTILLERIE in qualità di soggetto industriale interessato a tali pratiche.

SITO WEB:

frame.unibo.it

CONTATTI:

Prof. Ing. Attilio Toscano
Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari
Viale Fanin, 50 – Bologna

Tel. +39 051 20 9 6179
e-mail: attilio.toscano@unibo.it